Prezzi ridotti! ALFALATTOALBUMINA 100CPS Visualizza ingrandito

Alfalattoalbumina 100 Capsule in Gelatina Vegetale

972053805

Nuovo prodotto

L'alfalattoalbumina ripristina un corretto assorbimento intestinale, quindi aumenta il livello intestinale di triptofano che porta al ripristino dei corretti livelli cerebrali dei neuropeptidi e l'efficacia sull'epilessia sembra dimostrarlo.

Maggiori dettagli

42,50 € tasse incl.

-15%

50,00 € tasse incl.

Dettagli

STATO DELL’ARTE
L’alfa-lattoalbumina, è una sieroproteina del latte materno, del quale rappresenta un fattore nutritizio
fondamentale. Le sieroproteine costituiscono un alimento eccezionale: • sono la principale fonte naturale conosciuta di amminoacidi ramificati, • permettono un nutrimento immediato, • sono complete di tutti gli amminoacidi essenziali, • consentono un efficace controllo della massa corporea.

CARATTERISTICHE
Le più importanti caratteristiche della alfa-lattoalbumina sono la tollerabilità, la digeribilità, la solubilità, l’elevato potere nutritivo, la massima biodisponibilità. A differenza di tutte le altre proteine che precipitano nell’ambiente acido dello stomaco, l’alfa-lattoalbumina transita velocemente attraverso il tratto gastrico.
Arriva nell’intestino completamente demolita a peptidi che passano liberamente la membrana intestinale.
Nel sangue continua la sua demolizione fino ad ammino acidi liberi (non in forma proteica). L’assunzione di proteine produce un aumento del livello plasmatico di ammino acidi liberi superiore rispetto all’assunzione
degli stessi. In particolare, tra le proteine, le sieroproteine producono il maggior aumento dei livelli plasmatici, in quanto non precipitano nell’ambiente acido dello stomaco. Caratteristica peculiare dell’alfalattoalbumina è la sua composizione amminoacidica, particolarmente ricca di triptofano e povera del gruppo
di ammino acidi che competono per la sua captazione (dal sangue al cervello) cerebrale, i large neutral amino acids (LNAAs: tirosina, valina, metionina, isoleucina, leucina, fenilalanina e triptofano). Tutte le proteine
della nostra dieta sono povere in triptofano e ricche dei competitori LNAAs, mentre l’alfa-lattoalbumina contiene il 4.8% di triptofano vs. l’1.1% della caseina. L’alfa-lattoalbumina, assunta oralmente, aumenta anche
del 50% il rapporto plasmatico trp/LNAAs. Da questo rapporto dipende la quantità di triptofano captato dal cervello e da questa quantità dipende la sintesi cerebrale della serotonina (Chugani lo dimostra con la PET):
Tale dato è stato recentemente dimostrato sperimentalmente da Choi e Fernstrom (1): dopo 9 giorni di ripetute somministrazioni orali si ha un aumento significativo della sintesi di serotonina. 5.4.1.1 ALAC nel
latte materno Al momento della nascita l’intestino, anche se è completamente formato, non ha mai funzionato. La sua membrana è completamente priva di flora batterica ed è completamente permeabile:
intere proteine possono passare dal lume intestinale al torrente circolatorio. L’alfalattoalbumina, che rappresenta il 40% delle proteine del colostro ha il compito di attivare i processi assorbitivi/difensivi
dell’intestino. In 15-20 giorni riduce la permeabilità intestinale, consentendo solo a piccoli peptidi, provenienti dalla demolizione enzimatica delle proteine, l’accesso al sangue. L’alfa-lattoalbumina controlla
l’instaurazione di una corretta flora intestinale, impedendo alla flora disbiotica di attecchire. Grazie a queste sue azioni a livello intestinale controlla l’arrivo al cervello di importanti neurotrasmettitori o di ammino acidi che ne sono i precursori, inoltre controlla la sintesi di importanti neuropeptidi con azione di controllo cerebrale. Pertanto l’alfa-lattoalbumina è la molecola che modula lo sviluppo del cervello, organo che
maggiormente ci differenzia dagli altri animali, per questo il nostro latte ne è particolarmente ricco. 80% 40% 4% 27% 7% 33% 9% 0% 20% 40% 60% 80% 100% latte vaccino latte umano beta-lattoglobulina altre siero
proteine alfa-lattoalbumina caseina 5.4.1.2 ALAC nell’intestino 1) Permeabilità: al momento della nascita l’intestino è completamente permeabile, intere proteine possono passare dal lume intestinale al torrente circolatorio. In 7-10 giorni di allattamento, l’alfa-lattoalbumina contenuta nel latte umano (nel colostro rappresenta il 40% delle proteine) riduce la permeabilità (1) e attiva i processi difensivi/assorbitivi. 2) Azione
gastroprotettiva: l’azione protettiva delle sieroproteine sulla mucosa gastrica sono note da tempo, ma la responsabile di questa azione è unicamente l’alfa-lattoalbumina (2). L’alfalattoalbumina è in grado di
proteggere lo stomaco da ulcere prodotte da stress o alcool (3), in maniera dose dipendente. 3) Prostaglandine: E’ stato dimostrato che l’azione dell’alfa-lattoalbumina è mediata dalle prostaglandine, risulta infatti che l’alfalattoalbumina è in grado di stimolare la sintesi di prostaglandine (4). 4) Muco e succhi gastrici: All’aumento di prostaglandine corrisponde un’aumentata secrezione di muco. Il muco ha un’azione protettiva della membrana intestinale in quanto trattiene gli ioni bicarbonato che in questo modo neutralizzano gli idrogenioni che diffondono nello strato gelatinoso. L’alfa-lattoalbumina è sia in grado di aumentare il muco che i succhi gastrici, in questo modo è in grado di controllare il pH . 5) Svuotamento gastrico: un aumento delle contrazioni gastriche costituisce il maggior meccanismo patogenetico alla formazione di ulcere indotte da agenti necrotizzanti o da stress. L’alfalattoalbumina rallenta in modo significativo lo svuotamento gastrico, indice di un rallentamento nelle contrazioni gastriche. 6) Attività antibatterica: dalla demolizione enzimatica dell’alfa-lattoalbumina sono stati isolati peptidi con azione antibatterica intestinale (5). 0,0 0,4 0,8 1,2 1,6 Lattulosio/mannitolo 0 7 14 21 28 35 giorni Permeabilità intestinale L’alfa-lattoalbumina è, pertanto, un prebiotico intestinale in grado di ripristinare corretti processi assorbitivi, spesso logorati da diete prive di fibra, farmaci, additivi alimentari e non per ultimo stress.

INGREDIENTI
Alfa lattoalbumina 100%


MODO D’USO
Somministrare 1 capsula 2 volte al giorno.

30 altri prodotti della stessa categoria: